Anno dopo anno

Spettacoli

  • 2018 – “Con occhi di donna”. Testo drammaturgico di Maria Grazia Silvi Antonini e Blanca Briceño. Con gli allievi della Scuola di Teatro Reginald-AUI. Con il sostegno di Città di Torino, Assessorato alla Cultura, Circoscrizione 3, Motore di Ricerca, Chiesa Valdese, Chiesa Apostolica, Fondo Maurizio Morello. 

  • 2017 – “Una Rosa Unica al mondo”. Con gli allievi della Scuola di Teatro Reginald-AUI. Con il sostegno di Città di Torino, Assessorato alla Cultura, Circoscrizione 3, Motore di Ricerca, Chiesa Valdese, Chiesa Apostolica, Chiesa Battista, Fondo Maurizio Morello.

  • 2016 – “La storia del Piccolo Principe”. Con gli allievi della Scuola di Teatro Reginald-AUI. Con il sostegno di Città di Torino, Assessorato alla Cultura, Circoscrizione 3, Motore di Ricerca, Chiesa Valdese. Fondo Maurizio Morello.

  • 2015 – “Il sogno di Vassilissa”. Spettacolo tratto dalla favolistica europea sul tema della violenza contro le donne, con gli allievi della “Scuola di Teatro del Profondo®“. Teatro Vittoria, in collaborazione con Città di Torino, Assessorato alla Cultura, Circoscrizione 3, Motore di Ricerca, Chiesa Valdese.
  • 2014 – “L’ombra”. Dialogo breve per due attori per ARTEMIGRANTE – Torino
  • 2014 – “Barbablù” Spettacolo originato dal Gruppo “Teatro Ricerca Donna” per Circoscrizione 3. Torino.
  • 2013-2014 – “I still have a dream: perché i diritti continuino, noi continuiamo a sognare”. Spettacolo tratto dal discorso di Martin Luther King, per Fondo Sociale Europeo, Regione Piemonte.
  • 2013 – “Grido”, Recital di poesie sull’amore di e con Roberta Fonsato.- Centro Verba Manent.
  • 2013 – “Pinocchio al Gran Teatro”, con il “Gruppo delle 10 Regole”. Con il sostegno della Circoscrizione 3 – Comune di Torino, Banca d’Alba, Città della Salute e della Scienza.
  • 2013 – “Donne e dee”, spettacolo sulla storia del genere femminile a partire dalla ricerca archeologica di Marija Gimbutas e dell’antropologa Sara Morace. Centro Verba Manent.
  • 2012 – “Dialogo con i meno gravi”, Spettacolo del “Gruppo delle 10 Regole” con la partecipazione di Urbano Stenta, consulente ONU per i diritti delle persone con disabilità; in collaborazione con Blue Screen Film e Comune di Torino, Circoscrizione 3.
  • 2011 – “Fantasia Azul”, spettacolo di strada del “Gruppo delle 10 Regole” per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Fondazione CRT, Comune di Torino.
  • 2011-2010: “Passaggi Possibili”, performance con il “Gruppo delle 10 Regole” per la Biennale Internazionale Arte Plurale promossa da Comune di Torino, Regione Piemonte, Comunità Europea.
  • 2011-2009: “L’Orco con le penne”, spettacolo per grandi e piccini tratto della favola della Garfagnana estense raccolta da Italo Calvino; anche per conto della Provincia di Torino, Comune di Moncalieri.
  • 2011-2009: “L’uccellino che visse due volte”, spettacolo per grandi e piccini tratto dallo scrittore venezuelano Salvador Garmendia, con musiche originali del Venezuela; anche per conto della Provincia di Torino, Comune di Moncalieri, Comune di Nichelino, Circoscrizione 7.
  • 2010: “La farfalla e il Leviatano”, teatro danza con il “Gruppo delle 10 Regole” promossa da Fondazione CRT, Comune di Torino, Circoscrizione 3.
  • 2010-2007: “Vassillissa”, spettacolo tratto dall’antica favola dell’est europeo di iniziazione femminile, con musiche originali biellorusse, per privati, Provincia, Comuni, Regione Piemonte e Circoscrizione 5.
  • 2010-2007: “Il Tempo degli Umani”, spettacolo con dibattito sull’origine dell’umanità e sulla sostenibilità ambientale. Favola teatrale per tutte le età realizzata originariamente con le donne di “Giochi di donne” della Circoscrizione 5 e Comune di Nichelino.
  • 2010-2005: “Alba Rossa e le sue sorelle”, spettacolo di ricostruzione storica dell’antifascismo femminile. Dal 1915 al 1945. Con ampia ricerca di storiografia musicale. Dai 10 anni in su.
  • “Canto al Mistero”, spettacolo del “Gruppo delle 10 Regole”, per CRT, Comune di Torino, Circoscrizione 3, Consiglio Regionale del Piemonte, Ditta IMASAF.
  • 2004-2003: “Torino-Mirafiori-FIAT-Italia-(IIª parte)” spettacolo sulla storia di Mirafiori Sud dal ’68 agli anni ’70, tratto dalle interviste agli abitanti e rappresentato da un gruppo di 31 cittadini dai 3 agli 83 anni, all’interno del progetto “Teatro Comunità” promosso dal Comune di Torino, Settori Cultura, Gioventù, Periferie (testo drammaturgico di prossima pubblicazione).
  • 2004-2003: “Storia di una piazza”, spettacolo di strada ricostruito con l’aiuto dello storico Mauro Silvio Ainardi, sulla storia di Mirafiori Nord dal 1770 agli anni ’70, realizzato per il progetto europeo URBAN2, con attori, danzatori e musicisti professionisti, rappresentato anche per le scuole elementari della Circoscrizione 2.
  • 2003-2002: “Torino-Mirafiori-FIAT-Italia-(Iª parte)” spettacolo sulla storia di Mirafiori Sud dagli anni ’50 al 1967, tratto dalle interviste agli abitanti e rappresentato da un gruppo di 25 cittadini dagli 8 agli 82 anni, e da attori, danzatori e musicisti professionisti, all’interno del progetto “Teatro Comunità” promosso dal Comune di Torino, Settori Cultura, Gioventù, Periferie.

Produzione video

 

  • 2018 – “Passi avanti” – Cortometraggio sul Metodo del Teatro del Profondo®.   
  • 2017 – “Una rosa unica al mondo” – cortometraggio sul lavoro dell’attore nella Scuola di Teatro Reginald-AUI.     
  • 2014 – “Report Teatro delle differenze”- Cortometraggio con interviste agli attori e scene dallo spettacolo “I still have a Dream”.     
  • 2011 – “Proibito capire”, cortometraggio sui risvolti affettivi, educativi, emotivi delle tossicodipendenze e sull’impatto delle narcomafie. Testo e regia di Maria Grazia Silvi Antonini e Blanca Briceño. Per conto del Comune di Torino, in collaborazione con TeleEma Productions di Enrico Venditti.

Laboratori teatrali per ragazzi e giovani

  • 2018- 2016: Scuola annuale di teatro per ragazzi e giovani. Con il sostegno di Città di Torino, Assessorato alla Cultura, Circoscrizione 3, Chiesa Apostolica, Fondo Maurizio Morello. 

  • 2015: conduce un laboratorio di giochi teatrali per bambini dai 7 ai 12 anni per conto della diaconia valdese.
  • 2012: Laboratorio teatrale sulle identità con i ragazzi giovani e adolescenti della comunità ecuadoregna della Parrocchia Sant’Anna di Torino.
  • 2011: laboratori di scrittura e di interpretazione per ragazzi e giovani finalizzate alla realizzazione di 3 scene “Proibito capire” a Torino e nell’isola di Slina (Messina).
  • 2010-2009: avvio attività teatrali con i bambini di una scuola primaria di Puerto Rico (USA) con necessità di integrazione di alcuni piccoli autisti.
  • 2008: conduce un laboratorio per 50 ragazzi del Liceo della Formazione Regina Margherita di San Salvario (Torino), finalizzato alla prevenzione e alla formazione professionale, realizzando una performance di teatro danza presentata a Torino Super e al convegno regionale “La scuola che (ri)conosce per includere” organizzato dall’A.N.Di.S.
  • 2008-2006: conduce per conto delle Pari Opportunità Comunali e per progetti di singoli Circoli Didattici laboratori finalizzati al contrasto al bullismo maschile e femminile, intercultura, integrazione, sviluppo di coscienza di genere e pari opportunità per le scuole elementari, medie e superiori della Città.
  • 2007: laboratorio “L’Uccellino che visse due volte” per le scuole materne finalizzati all’integrazione fra le etnia e allo sviluppo delle pari opportunità uomo-donna presso la Circoscrizione 6.
  • 2006: laboratori teatrali come prevenzione contro il bullismo femminile e maschile per conto del Comitato Contro la Violenza Contro le Donne del Comune di Torino.
  • 2005-2004: conduce un laboratorio di danza e teatro presso l’Istituto Comprensivo Pacinotti, rivolto ai ragazzi le cui mamme frequentano contestualmente il laboratorio di “Giochi di donne”.
  • 2002-1997: 3spettacoli differenti svolti da attori professionisti con pluricompetenze in educazione, inseriti in mini laboratori di “Teatro per l’educazione alla salute” e rivolti alle scuole superiori di Torino (Regione Piemonte n collaborazione con la A.S.S.L. N°2 di Torino) come prevenzione all’AIDS e alle droghe, secondo il metodo di “Teatro Forum” di Augusto Boal, dopo l’intervento verso un aumento di considerazione della pericolosità e della probabilità di incorrere personalmente nel problema, svolti all’incirca su 2000 allievi delle scuole superiori.
  • 2001-1999: conduce laboratori per la scuola dell’obbligo dal titolo “La scuola come centro di riconoscimento e apprezzamento delle differenze”.
  • 2000-1999> conduce per la scuola media Ada Negri incontri teatrali con allievi per l’individuazione e la messa in scena di punti problematici nei rapporti con i genitori, a cui fa seguito un ciclo di incontri con gli stessi genitori su problemi educativi.
  • 1997-1987: conduce laboratori teatrali scolastici ed extrascolastici per bambini e adolescenti per conto della Valle di Susa, della Circoscrizione 2 di Torino, nonchè all’interno di progetti comunali dell’Assessorato per l’Istruzione come “Scuole e Teatro” e “Caleidoscopio”.

Laboratori dedicati alle donne

 

  • 2018-2016: “Conoscere se stesse attraverso il teatro”. Corsi annuali della Scuola di Teatro Reginald-AUI. Con il sostegno di Città di Torino, Assessorato alla Cultura, Circoscrizione 3, Chiesa Valdese.
  • 2015-2013: Teatro di Ricerca Donna, Stages mensili rivolti alle donne e finalizzati alla realizzazione di uno spettacolo. Centro Verba Manent.
  • 2012: “Tempo per me”, laboratori di benessere psicofisico, terapeutico e cultura di genere presso il Centro Verba Manent, in collaborazione con l’Associazione Le Amazzoni.
  • 2011: laboratori di approfondimento sulle cause della tossicodipendenza con le madri dei ragazzi partecipanti al cortometraggio “Proibito capire”.
  • 2010-1994: conduce in molti quartieri torinese (Circoscrizioni 4, 10, 6, 5, 2) e n Provincia nei comuni di Nichelino e Venaria il laboratorio “Giochi di donne”, gruppo di sostegno per donne di ogni età e condizione personale e sociale, anche con diversablità fisiche o intellettive lievi a base corporea/espressiva, secondo il metodo del “Teatro del Profondo®”.
    Gli incontri, in alcune circoscrizioni, hanno accolto donne italiane e straniere, e affrontato con i risultati positivi casi di donne maltrattate fisicamente o psicologicamente, casi di alcolismo, mobbing, depressioni, necessità di riprogettare la propria vita.
  • 2008: all’interno del progetto europeo “Urb- AL: Boulevard – Recorridos de salud” (Europa/America Latina) la Città di Torino presenta in America del Sud il progetto “Giochi di donne” svolto dalla Circoscrizione 5.
  • 2007-2006: conduce Stage sulla coscienza di genere intitolati “Parità e Differenza” per conto della Provincia di Torino – Settore Pari Opportunità e i Comuni di Alpignano e Pianezza.
  • 2007-2005: conduce un laboratorio di “Giochi di donne” alla Falchera per conto del Tavolo Sociale.
  • 2007-2004: conduce la regia del Gruppo Eugenia, nato dagli incontri di “Giochi di donne” nello spettacolo “Frammenti di sogni”, che viene replicato più volte e fra l’altro: per la giornata internazionale della violenza contro le donne indetta da Amnesty International, nella Casa Circondariale Lo Russo e Cotugno di zona Vallette e a Ciminà (RC), all’interno di un progetto di scambio culturale nord-sud contro la cultura mafiosa tra le donne della Circoscrizione 5 di Torino e le donne di Ciminà. Avvia uno scambio culturale tra le donne della Circoscrizione 5 e le detenute di differenti etnie della Casa Circondariale Lo Russo e Cotugno, sita nel territorio stesso, onde sviluppare un progetto sostenibile di prevenzione alla recidività.
  • 2006-2005: Conduce un laboratorio rivolto alle donne italiane e straniere del Comune di Moncalieri dal titolo “Incontrarsi all’ora del tè” e finalizzato all’integrazione fra le diverse etnie straniere e gli italiani.
  • 2005: conduce un ciclo di incontri a base teatrale secondo il proprio metodo del “Teatro del Profondo®” con un gruppo di detenute della Casa Circondariale Lo Russo e Cotugno del Carcere di zona Vallette, coinvolgendo le donne del quartiere.
  • 2004: conduce la regia del secondo spettacolo “Cafè Chantant”, del gruppo di donne “Sirene Variabili”, costituitosi a seguito degli incontri di “Giochi di donne”, che viene replicato più volte e inoltre designato per l’inaugurazione del nuovo teatro all’aperto del Cortile della Biblioteca Pavese, alla Circoscrizione 10.
  • 2003-2001: conduce la regia del gruppo cittadino di donne “Sirene Variabili”, nel fortunato spettacolo “Tempo per me”, che viene anche presentato nel 2001 al Primo Convegno Internazionale di Teatro Comunità organizzato dal Comune di Torino.

            Laboratori teatrali territoriali e progetti speciali

 

  • 2015: gennaio-giugno; conduce un laboratorio di “Giochi in lingua italiana” rivolto a profughi e rifugiati anglofoni e francofoni, ospiti dello SPRAR (Servizio di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) , per conto della diaconia valdese, secondo il metodo “Giochi teatrali in lingua”, presentati dal Teatro Reginald a Torino a partire dagli anni ’90 (“Giochi in lingua” SEI editrice).
  • 2014: gennaio-maggio ; conduce un laboratorio teatrale in lingua inglese per la comunità nigeriana protestante di Torino, inserita nel progetto regionale “Cultura di parità” e confluente nello spettacolo “I still have a Dream …” sul tema dei diritti umani.
  • 2013-2001: conduce laboratori teatrali aperti a tutta la cittadinanza, intergenerazionali, interetnici, con diversamente abili e persone a disagio, per conto del Comune di Torino.
    Per conto delle Pari Opportunità Regionali e Comunali ha realizzato lo spettacolo “Gener-Azione” sul tema del superamento della violenza contro le donne, delle discriminazioni sessuali e per l’integrazione delle diversabilità. In vari progetti sono stati coinvolti fino a 60 abitanti nella realizzazione dello spettacolo finale.

                  Laboratori teatrali per disabili e non

  • 2018 – 2012: corso annuale integrato della “Scuola di teatro per le diverse abilità”, finalizzato all’allestimento di spettacoli con altri gruppi di allievi della Scuola di Teatro Reginald-AUI.
  • 2012: istituzione della “Scuola di Teatro per le diverse abilità” secondo il “Metodo del Teatro del Profondo®”.
  • 2011- 1991: laboratori teatrali rivolti a persone con disabilità multipla, intergenerazionali e di formazione per studenti universitari e ricercatori nel campo delle arti e del sociale. Negli anni il gruppo ha partecipato alla realizzazione di film per la RAI e per il regista Luis Nero, a progetti speciali di cui ricordiamo: “Umanizzazione del Servizio Sanitario” per l’Ospedale San Pietro di Roma, e il corso di formazione in “Teatro sociale” per gli allievi dell’Istituto Silvio Pellico di Saluzzo.

       Laboratori teatrali con persone con disturbi psichici

 

  • 2018-1998: conduce laboratori integrati con persone con problematiche legate a disturbi psichici.
  • 1999-1997: conduce laboratori teatrali per malati psichici nel Day Hospital della USSL N° 2 e per anziani ex degenti dell’Ospedale Psichiatrico per conto della cooperativa Il Margine, Collegno.
    Vengono realizzati due spettacoli secondo il “Metodo del Teatro del Profondo®“: “La storia di Roddy” e “La bambina con la palla”.

                                    Dramaterapia

  • 2018-2016: conduce incontri individuali di dramaterapia per persone con problematiche diverse.

  • 2015: conduce un laboratorio annuale di dramaterapia per gli ospiti della “Casa dell’Emmanuele” a Leinì (Torino).
  • 2015-2014: conduce piccoli gruppi terapeutici per adolescenti con autismo.
  • 2014-2011:conduce i “Percorsi terapeutici individuali” con il Metodo Integrato di Dramatherapy e psicoterapia biodinamica presso il Centro Verba Manent.
  • 2010-1990: conduce gruppi di Dramaterapia rivolti a piccoli gruppi di donne, adulti, adolescenti, bambini.
  • 2001-1999: conduce un progetto speciale di sostegno alla genitorialità, per affrontare il disagio psichico, nel “Centrofamiglia” della Circoscrizione 10.
  • 2001-1992:conduce progetti di dramaterapia all’interno delle scuole dell’obbligo per bambini e adolescenti con disagio psichico segnalati dalle scuole e dai Servizi Sociali, per conto della Circoscrizione 2, Circoscrizione 4, Ministero per gli Affari Sociali.
  • 1996-1995: conduce un gruppo di sostegno per donne coinvolte nel problema AIDS per conto del DAI (Donne AIDS Informazione).
  • 1991-1989: conduce un laboratorio con spettacolo finale con un gruppo di ragazze adolescenti ospiti della “Comunità Franca e Marco” di Torino, finalizzato a un percorso di uscita dalla comunità.

Formazione

 

  • 2018-2015: settembre – Presentazione de il “Metodo del Teatro del Profondo®” e la Dramaterapia, presso la Circoscrizione 3 di Torino.
  • 2015-2014: ottobre-giugno; stages mensili di formazione in dramaterapia presso il Centro Giovani della Circoscrizione 3.
  • 2015-2001: corsi di formazione annuali all’approccio con la diversabilità e al “Metodo del Teatro del Profondo®” all’interno della Scuola di teatro per le Diverse Abilità.
  • 2007: conduce un corso di formazione per insegnanti della scuola materna sul tema dell’integrazione e coscienza di genere nella Circoscrizione 6 di Torino.
  • 2005-2004: svolge l’allenamento pratico-teorico degli allievi dell’Alta Scuola di Formazione in Teatro Sociale del CRUT, Università di Torino.
  • 2004-2003: forma tirocinanti aspiranti operatori di teatro sociale e di lavoro nel sociale per il DAMS e la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino.
  • 2003: svolge stage di formazione sul tema della violenza contro le donne rivolto agli operatori del sociale per il CIRSDE (Centro di ricerca dell’Università degli Studi di Torino) all’interno del progetto europeo URBAN 2.
  • 2001-1999: svolge stage di formazione sulla violenza contro le donne e la coscienza di genere per operatrici dei Servizi di accoglienza e per donne interessate all’argomento, per conto delle Pari Opportunità Regionali, finalizzati anche alla raccolta di testimonianze e allo studio del fenomeno.
  • 2004-1991: svolge lo stage “Etica, riflessione e cambiamento” in Torino e Caracas.
  • 2004-1997: svolge corsi di formazione per insegnanti per conto di diversi enti pubblici e per il Provveditorato agli Studi di Padova.
  • 2000: stages di formazione per gli operatori della Cooperativa Il Margine.
  • 1996-1993: svolge stage di formazione in dramaterapia rivolti ad artisti, arte terapeuti, psicologi e psicoterapeuti, educatori.
  • 1993-1992: svolge stage di formazione in Teatro per l’Educazione alla Salute per la prevenzione contro l’AIDS e le droghe secondo il metodo di Augusto Boal e rivolti ad operatori del sociale (infermieri, educatori, psicologi, insegnanti).

Conferenze e workshop

  • 2017: “Lezione aperta” presso la Circoscrizione 3 di Torino. 

  • 2015: gennaio – Stages sul tema “L’allenamento dell’attore cieco”, con il contributo della Dott.ssa Consuelo Arias Starke del “Teatro de ciegos” di Caracas, presso il Centro Giovani della Circoscrizione 3.
  • 2014: presentazione del “Metodo del Teatro del Profondo®” e del video Report sul Metodo Presso San Pietro in Vincoli – Torino. Per Associazione Il Tiglio Onlus.
  • 2012: 2 Marzo, II edizione “Donna, disabile, socialmente attiva: storia di vita” al quale partecipa il Prof. Urbano Stenta, consulente ONU per i diritti delle persone con disabilità con performance del Gruppo delle 10 Regole, presso Casa Valdese – Torino.
  • 2011: partecipazione fuori concorso al Festival “Spazio Anteprima Film Festival” del cortometraggio “Proibito capire”. Torino 15 dicembre 2011.
  • 2011: avvia la presentazione del “Metodo integrato” di artiterapie e psicoterapia biodinamica in varie sedi torinese.
  • 2001: organizza presso la Casa Valdese di Torino, per la Festa della Donna, l’incontro “Donna disabile, socialmente attiva: storie di vita” al quale partecipano 5 donne disabili portando la loro storia e il “Gruppo delle 10 Regole” con la videoproiezione di “Passaggi Possibili”.
  • 2010: presenta il “Metodo del Teatro del Profondo®” e il “Metodo integrato” presso la Biblioteca Carnegie di Puerto Rico (USA).
  • 2009: stage sulla nonviolenza a Puerto Rico (USA) per un gruppo di giovani della Chiesa protestante.
  • 2008: presentazione del “Metodo del Teatro del Profondo®” al convegno “Violenza di genere in contesti difficili” per le donne di Israele e Palestina, organizzata dal CIRSDE – Università degli Studi di Torino, con la partcipazione della Dott.ssa Briceño Canelón.
  • 2008-2006: “Parità e Differenza” – Stage a base teatrale sui concetti di “Parità” e “Differenza”, a partire dalla loro storia legata al movimento di liberazione delle donne, rivolto a cittadine o gruppi misti o operatori pubblici e/o del sociale; scuole superiori e altre tipologie. Svolto in Torino e Provincia.
  • 2008-2006: proiezione-conferenza-dibattito sull’Amazzonia Venezuelana e sulle questioni relative alle modificazioni ambientali e sociali con la partecipazione della dott.ssa Nicla Camerin, esperta in problematiche ambientali e attiva nella difesa dell’Amazzonia e della dott.ssa Consuelo Canelón.
  • 2008-2007: “Identità di genere e mondialità” – Proiezione-Conferenza-Dibattito sull’educazione al riconoscimento dell’identità di genere collegata agli scenari mondiali svolta in Torino e Provincia.
  • 2001: presentazione del “Metodo del teatro del Profondo®” e della dramaterapia avviata in Venezuela fin dal 1980 al seminario internazionale “Community Theatre” di Torino, con interventi delle dott.sse Briceño Canelón, Silvi Antonini e Briceño.
  • 2001: laboratorio di scrittura con Ricardo Montserrat e performance di chiusura, per il Comune di Torino.
  • 2000: convegno “L’etica socialmente utile – l’io persona fra integrazione e integralismi”. Intervento con performance del “Gruppo delle 10 Regole”.
  • 1997: presentazione del lavoro del Teatro Reginald-Centro di dramatrapia a Torino con i diversamente abili presso l’Universidad Metropolitana di Caracas.
  • 1994: partecipazione al primo convegno internazionale sulle Artiterapie tenutosi in Italia (Ferrara), e promosso dal “The British Asociacion for Dramatherapists”, nel quale viene esposta l’esperienza italiana di dramaterapia nelle scuole e con i diversamente abili avviata dal Teatro Reginald-Centro di dramaterapia a Torino.

Articoli e Pubblicazioni

  • 2018: scrittura e messa in scena del testo drammaturgico “Con occhi di donna” di Maria Grazia Silvi Antonini e Blanca Briceño.

  • 2015: gennaio; “Il teatro dei ciechi spiegato a chi vede”, “La Stampa – Torinosette”. 
  • 2014: novembre, “Un teatro per fare umanità” Piccolo Messaggero.
  • 2014: dicembre ; “Il Metodo del Teatro del Profondo®” , articolo apparso sulla rivista di arte “Desde cero” edita in Puerto Rico (USA) a cura della dott.ssa Briceño.
  • 2012: quaderni di “Scuola ed Handicap” – Pubblicazione di alcuni interventi di persone con disabilità del “Gruppo delle 10 Regole” alla conferenza del 2 marzo 2012, II^ edizione “Donna disabile, socialmente attiva: storie di vita”.
  • 2008: “I teatri dell’abitare”. Il cantiere Torino, Regione Piemonte. Università di Torino Facoltà di Scienze della Formazione. Supplem. Bis al n° 1/2008 di Animazione sociale. “La ricerca metodologica nel teatro sociale – Un percorso fra America Latina e Italia”. Consuelo Briceño Canelón.
  • 2005: “Torino-Mirafiori-FIAT-Italia” (I^ e II^ parte), testo drammaturgico a cura delle Biblioteche Civiche Torinese (Silvi Antonini)
  • 2001: Community Theatre – Atti del seminario: “Teatro del Profondo®” (Silvi Antonini e Briceño) e “Teatro y Comunidad in Venezuela” (C. Briceño Canelón).
  • 1997-1995:Periodico Artiterapie – articoli vari.
  • 1994: ECARTE – Conference Proceeding-Vol. 3 Clinical Art and Dramatherapy; Dramatherapy – “Structuring theatre sessions for actors with special needs” (F. Prendergast):
    “Avviamento della teatroterapia a Torino: un progetto pilota” (Silvi Antonini);
    “Theme in child drama” (Prendergast – Silvi Antonini)
  • 1987: “Giochi in lingua” di Schirosi e Prendergast – I quaderni di SCUOLA VIVA – SEI editrice – Torino. Manuale per l’insegnamento delle lingue attraverso i giochi teatrali.